Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e denaro

Non possono assolutamente interferire senza una tua richiesta, senza il tuo permesso, perché non possono andare contro il libero arbitrio.

 

Da anni ormai, la figura degli Angeli ha fatto un grandissimo ritorno nell’immaginario collettivo, nei libri, nella carte oracolari, nei video.

Oggi la figura dell’Angelo custode o degli Arcangeli non è più collegata alla religione. Non solo almeno, ma ha assunto un ruolo quasi pratico nella vita quotidiana. Anche se  molto meno di quello che dovrebbe.

Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e cornucopia_230_1.jpg (Art. corrente, Pag. 1, Foto normale)In questo senso è bene ora chiarire cosa gli Angeli possono e VOGLIONO fare per noi e come chiedere gli aiuti che ci servono.

Alcuni punti fondamentali:

Gli Angeli non hanno giudizio, sono puro amore, quindi non sentirti indegno di chiedere solo perché ritieni di non essere buono o di esserti comportato male. Loro non sanno cosa sia il male, vedono la tua anima, la tua essenza e ti riconoscono così. Le azioni sono solo fatti terreni, esperienze degli uomini.

Non li disturbi!

Lo scopo degli Angeli è proprio quello di proteggerci e di aiutarci nelle questioni PRATICHE della vita. E’ il loro lavoro, se non chiedi nulla ai tuoi angeli custodi, loro passano tutta la TUA vita congelati, tutto il giorno a vedere te che fatichi e loro li, impotenti. Poverini!

Per evolvere gli Angeli hanno BISOGNO di aiutarti, ogni volta che chiedi il loro aiuto e grazie a quello tu provi gioia, quella gioia arriva a loro e alza le loro vibrazioni, in un certo senso è il loro cibo.

Non possono assolutamente interferire senza una tua richiesta, senza il tuo permesso, perché non possono andare contro il libero arbitrio. Dove per libero arbitrio si intende anche la libera scelta di continuare a soffrire o vivere situazioni ed esperienze negative.

Gli Angeli hanno bisogno di te esattamente quanto tu hai bisogno di loro. Anche se non te ne accorgi, non sei solo, sei parte di una squadra, solo che gli altri membri sono però invisibili. Ma tutti hanno lo stesso obiettivo, la tua felicità: se “vinci” tu vincono anche gli Angeli! Quindi hanno un ardente desiderio di assecondare tutte le tue richieste.

Non esiste una cosa troppo grande o troppo sciocca per loro.

Gli Angeli sono portentosi sulle questioni vicine nel tempo, il loro aiuto maggiore non è nei grossi obiettivi futuri, ma in tutti i piccoli passi che si fanno costantemente per raggiungerli. Non essere deluso, non è che non possano aiutarti per realizzare i tuoi grandi sogni, al contrario, perché i grandi sogni sono composti da centinaia di piccoli desideri, di piccole tessere di un puzzle che riescono a trovare il loro posto.

Gli Angeli, nella loro vista ampissima, conoscono l’intera figura e ti guidano per posizionare le tessere nel posto corretto.

Inizia a chiedere l’aiuto degli Angeli per ogni cosa, non aspettare di avere un problema, chiedi la protezione per tutto.Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e ANGELO_FORTUNA_230_1.jpg (Art. corrente, Pag. 1, Foto normale)

  • Quanto esci di casa chiedi protezione per arrivare al lavoro salvo e puntuale.
  • Quando devi andare alla posta chiedi di impiegarci pochi minuti.
  • Quando sali in macchina chiedi di essere protetto e di evitare le code.
  • Quando vai al lavoro chiedi che con i colleghi e i capi vada tutto bene ecc.
  • Quando devi fare un viaggio chiedi il bel tempo, che il volo, il treno o la nave siano puntuali, che tu sia seduto vicino a persone piacevoli e poco rumorose, che la temperatura sia buona…

Secondo te, questo è troppo?

Ti assicuro di no! È esattamente lo stesso tempo e lo stesso dispendio di energie che di solito hai nel lamentarti perché le cose descritte sopra vanno male!

La sola differenza è che la tua vita passa dall’essere una faticosa salita, ad essere un’amabile passeggiata.

Si, hai letto bene. Agli Angeli puoi chiedere anche SOLDI. Non è peccato, non verrai punito né fulminato.

I soldi servono per essere felici e lo scopo degli Angeli è la tua felicità. Chiedi i soldi che ti servono e che ti arrivino attraverso qualunque canale possibile. Chiedi la cifra precisa per uno scopo preciso, non funziona se chiedi cose generiche tipo: i soldi per essere indipendente, o i soldi per coprire le spese, i soldi per essere felice ecc.

E' fondamentale capire una cosa sugli Angeli, che dirige poi il modo di chiedere il loro intervento: gli Angeli non hanno corpo fisico!

Non hanno mai fatto esperienze terrene quindi non hanno idea di cosa significhino certi termini, certe preoccupazioni, e soprattutto il disagio fisico.

Es. Chiedere di ricevere dei soldi in maniera inaspettata.

Assolutamente no! Loro per farti avere ciò che chiedi trovano i modi più impensati e spesso buffi.

Non usare termini generici come felicità: per loro il fatto che ci è stata donata la vita E’ GIA’ FELICITA’.

Quindi specifica bene cosa intendi tu per felicità. Esempio: protezione per la festa, che ci siano persone piacevoli con le quali sto bene, che ci sia la musica che piace a me, una buona temperatura, un’atmosfera rilassata con alte vibrazioni ecc. Questo intanto è un buon modo per scoprire il significato che hanno per te certe espressioni.

Si perché il rapporto con gli Angeli è in realtà un modo per conoscere noi stessi, le nostre paure, i nostri veri desideri, i nostri obiettivi.

Se tutto ciò che viviamo e sperimentiamo è solo un riflesso di ciò che abbiamo dentro, gli Angeli rappresentano i nostri potenziali più elevati, rappresentano quelle parti di noi che normalmente non usiamo ma che sono lì pronte ad esprimersi. Sono i doni, le qualità, i talenti che normalmente ci neghiamo perché non ci sentiamo all’altezza.

Chiedere aiuto agli Angeli e soprattutto quando si imparano a conoscere gli Arcangeli e i loro poteri, è come schiacciare in noi stessi il pulsante che ACCENDE quella QUALITA’.

E’ bellissimo sai, quanto questo percorso ti insegna ad amarti e ti insegna quanto sei profondamente amato.

Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e ANGELO_STUPENDO_BELLISSIMO_DENAR.jpg (Art. corrente, Pag. 1, Foto normale)Ogni volta che qualcosa che hai chiesto si realizzerà, sentirai una gioia nuova, che crederai essere tua ed invece è la gioia che il tuo Angelo prova perché ha potuto aiutarti. E’ la gioia che il tuo Angelo prova perché ti ha consentito di sentirti un po’ più vicino a Dio.

Loro non sono intermediari che si mettono TRA noi e Dio, quello lo fanno solo gli uomini. Gli Angeli sono gli intermediari che ci PORTANO a Dio  e portano Dio a noi.

Mai potremmo avvicinarci direttamente a Dio con il nostro corpo terreno, verremmo fulminati dal voltaggio della Sua  Fulgida Potenza. Gli Angeli si mettono tra noi e il Divino per fare da ponte con i loro corpi eterei.

Come in una lampadina i due poli vengono collegati da una resistenza che consente alla corrente di passare senza fulminarla, così gli Angeli fanno da resistenza tra noi e Dio, per permettere alla Sua luce di raggiungerci nell’intensità che siamo in grado di ricevere, per accenderci senza bruciarci.

Non senti quanto amore c’è in questo? Quanta perfezione? Quanto rispetto nella tua possibilità di decidere quanto vuoi permetterti di essere o non essere amato?

Ancora più importante è capire qualcosa che può essere a questo punto frainteso, gli Angeli non sono un ponte per CHIEDERE. Gli Angeli sono un ponte per RICEVERE.

Non sono le nostre richieste a Dio che cadono invane e non vengono ascoltate, la Fonte Divina è sempre pronta a darci  quantità e non ha bisogno di dettagli, o tempi, o indicazioni, perché nel dubbio è pronta a darci 100 volte ciò che chiediamo.

E’ la nostra incapacità di ricevere che lascia le nostre richieste cadere vane. Non siamo capaci di ricevere, non ci sentiamo degni, meritevoli, oppure pensando a Dio come ad un genitore ingiusto e severo, diamo per scontato che non ci ascolti.

Chiedere agli Angeli significa attivare IN NOI STESSI la capacità di ricevere.

Con i dettagli che diamo, apriamo in NOI la strada per accogliere e riconoscere ciò che ci viene dato. Chiedendo agli Angeli, noi diamo il permesso a Dio di raggiungerci andando oltre il nostro senso di colpa, la nostra vergogna, il nostro fraintendere il suo amore.

E’ vero, alle volte le nostre resistenze sono così forti, la nostra fiducia così inesistente, che nonostante tutto i doni non arrivano. Ma questa non è una buona ragione per smettere di chiedere.

Più chiedi agli Angeli, più premi quei pulsanti che sono dentro di te e che portano il LORO nome, più quelle energie si attivano al tuo interno rendendoti giorno dopo giorno un po’ più vicino a loro, e poi un po’ più simile a loro.

Per arrivare alla fine del percorso, a dover schiacciare un pulsante solo per avere e raggiungere ciò che desideri.

Un pulsante solo per farti sentire vicino a Dio.

Il pulsante che porta il TUO NOME.

Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e denaro_abbondanza_230_1.jpg (Art. corrente, Pag. 1, Foto normale)  

INVOCAZIONE e RICHIESTA agli Angeli

Come già ti ho spiegato, ci sono delle regole per rendere le richieste agli Angeli efficaci, tenendo in mente la cosa fondamentale: gli Angeli non hanno corpo fisico, quindi non sanno cosa significhi doversi muovere nella materia densa.

 

INVOCAZIONE AGLI ANGELI E AGLI ARCANGELI

Angeli, Arcangeli, miei angeli custodi (puoi aggiungere chi vuoi) Amici miei, miei Fratelli, mia Famiglia Celeste, Io vi invoco, vi chiedo aiuto, protezione e guida.

Fate che…. (richiesta)

Oppure –  Proteggetemi … (la situazione)

Io vi chiedo aiuto, e vi DO IL PERMESSO di aiutarmi, vi apro la porta per entrare nella mia dimensione e per fare tutto il possibile e il necessario per il mio massimo bene e per il massimo bene del mio progetto come anima,  vi chiedo di aiutarmi ora, per sempre e per l’eternità e vi chiedo di aiutarmi in nome della vittoria (si intende la vittoria contro il male, contro l’ego che ci sabota), vi chiedo di aiutarmi in nome della vittoria, vi chiedo di aiutarmi in nome della vittoria, grazie…

è fatto
è fatto
è fatto

 Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e 29f3c41855_3286580_med_230_1.jpg (Art. corrente, Pag. 1, Foto evidenza)

 

REGOLE PER LA RICHIESTA

Deve essere in merito ad un evento specifico che ci sta a cuore.

Deve riguardare un evento imminente o comunque, se lontano nel tempo, deve essere già inserito nello spazio tempo così che possa essere chiaramente identificato.

Es. esame di novembre. Non va bene chiedere gli esami in generale.

Deve essere chiara e dettagliata.

Deve tenere conto che gli Angeli non hanno un corpo, quindi introdurre frasi del tipo:

“E che io stia bene fisicamente e anche i miei cari e le persone coinvolte”.

Aggiungere date o tutti i dettagli per indicare esattamente l’evento.

E’ chiaro che nelle urgenze si può abbreviare di molto, ma la formula completa serve a noi per darci forza, per farci sentire al sicuro, per accrescere la fiducia.

 

ESEMPI DI RICHIESTE – Prima fare l’invocazione e poi:

DENARO – Chiedo di ricevere la cifra di 200 €uro per pagare il meccanico, questo venerdi. Chiedo qualora possibile, di abbassare il più possibile la cifra e che l’auto mi venga data puntuale, in perfette condizioni, senza intoppi.

Chiedo di ricevere i soldi per pagare l’affitto di Dicembre di 500€, attraverso qualunque canale possibile, per il mio massimo bene, senza sforzo e nella gioia. Che io stia bene fisicamente e anche i miei cari. Mi apro alla possibilità di ricevere denaro in modi che non riesco a prevedere, fratelli miei andate oltre i miei limiti e le mie convinzioni.

VITA QUOTIDIANA – Proteggetemi durante il viaggio in macchina per arrivare al lavoro, che io possa arrivare salvo/a e sereno/a, che la strada sia libera dal traffico e da intoppi, che il mio capo sia di buon umore e il lavoro sia leggere e produttivo.

Fate che l’esame di venerdì vada bene, che io stia bene fisicamente, con la mente lucida, che mi chiedano le domande su cui sono più Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e 29f3c41855_3286580_med_230_1.jpg (Art. corrente, Pag. 1, Foto evidenza)preparato/a, che io appaia sicuro/a, che l’esaminatore mi prenda in simpatia.

LAVORO – Fate che il colloquio per il lavoro vada bene, che io riesca ad esprimermi al meglio, che risulti competente e adeguato/a, che l’ambiente mi piaccia e sia giusto per usare i miei talenti e la mia creatività. ecc.

 

Questi sono solo esempi, non c’è limite e soprattutto ognuno deve trovare la modalità che funzioni per lui.

Esistono anche Ritualistiche molto potenti dedicate agli Angeli e agli Arcangeli e mirate alla realizzazione dei nostri desideri. (vedi al link)

Ciò non toglie comunque, che anche una semplice Candela Bianca benedetta o un Cero Rituale consacrato agli Arcangeli, possa aiutarvi ad ottenere la vostra richiesta.

E’ chiaro che chiedere agli Angeli non esonera noi dal fare ciò che dobbiamo, studiare, impegnarci, renderci pronti, mantenerci in salute ecc.

Ci serve per evitare che i nostri sforzi vengano vanificati, che il nostro ego e le nostre paure ci sabotino, che il nostro potenziale venga sprecato e che le occasioni di essere sereni, felici e nella gioia ci scivolino via.

Non siamo qui per preoccuparci delle questioni pratiche, per sopravvivere, per arrivare a stento a fine mese. Queste cose dovrebbero essere la base, la normalità, dovrebbero essere certe e scontate per consentirci di usare le nostre risorse e la nostra energia per scoprire il nostro massimo potenziale, per esplorare le nostre passioni e i nostri talenti e usarli, per noi e per gli altri.

Non siamo qui per strisciare, nè per zoppicare, nè per camminare. Siamo qui per diventare Angeli, siamo qui per imparare a volare....

 Come chiedere agli Angeli per questioni pratiche e animation2angelabundiadf2_230_1.png (Art. corrente, Pag. 1, Foto ingrandimento)

 

 

condivi questa pagina
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
stampa questa pagina